Pagine

mercoledì 27 maggio 2009

Per la 3^B

Anche se non è l'ultima volta che ci si vede, tengo fede a quanto vi ho anticipato stamattina. Per salutarvi avrei scelto, come ho fatto e farò per le altre terze, un brano della mia memoria letteraria che sento di dover condividere con voi. Rovistando tra le mie cose, quello che avevo in mente è comparso: si tratta di alcune righe da "Il più grande venditore del Mondo" di O. Mandino pubblicato da Gribaudi. Ecco il passo scelto:

"Vivrò questo giorno come se fosse l'ultimo. Non ho che una vita sola, e la vita altro non è che la misura del tempo. Se sciupo l'oggi distruggo l'ultima pagina della mia vita. Quindi amerò ogni ora di questo giorno poichè essa non tornerà mai più. Non ascolterò parole futili; non indugerò accanto a mani oziose, non andrò a visitare gli sfaccendati. Ormai so che indulgere all'indolenza significa rubare cibo, vesti e calore a coloro che amo. Io non sono un ladro. Io sono un uomo d'amore, e questo giorno è la mia ultima occasione di dimostrare il mio amore e la mia grandezza.

E se è il mio ultimo giorno, sarà il mio momento più grande. Farò di questo giorno il più bel giorno della mia vita".

Che ne dite? ha un po' il sapore della vostra classe? Ne parliamo la prossima settimana.
Con tanto affetto,
la proff