Pagine

lunedì 29 giugno 2009

Scoperto il sarcofago di San Paolo e la più antica icona che lo raffigura

A chiusura dell'Anno Paolino, Papa Benedetto ha annunciato che i frammenti di ossa, contenuti nel sarcofago di San Paolo, sotto l'altare papale della Basilica dedicata all'Apostolo delle Genti a Roma, appartengono al I secolo. La tradizione quindi, che ha sempre ritenuto che lì fosse conservato il corpo di questa grande figura della Chiesa primitiva, trova una conferma scientifica, grazie all'esame del carbonio 14 a cui quei piccoli frammenti di ossa sono stati sottoposti. Nel sarcofago, che non è stato aperto, ma in cui è stata introdotta, attraverso un piccolo foro, una sonda, sono state rilevate tracce di un prezioso tessuto di lino color porpora, laminato con oro zecchino e di un tessuto di colore azzurro con filamenti di lino.


Un'altra scoperta legata sempre alla figura di San Paolo è quella relativa alla più antica icona che lo raffigura. L'icona in questione, che è un'immagine legata al culto e non alla semplice rappresentazione, è stata scoperta il 19 giugno nelle catacombe di Santa Tecla sulla via Ostiense a Roma.