Pagine

sabato 11 luglio 2009

L'Amore è l'unica alternativa all'odio che distrugge

Quanto è lontana l'umanità dalla vera pace!!!
Le notizie di ogni giorno, tra lanci di missili, democrazia negata,uccisioni di mafia e di camorra (e non continuo per non intristirci!) non ci fanno ben sperare.
Vi riporto alcune parole pronunciate dal Papa durante l'Angelus di domenica 5 luglio:

"Cari fratelli, sta scritto nella Genesi che il sangue di Abele, ucciso dal fratello Caino, grida a Dio dalla terra (cfr 4,10). E purtroppo, oggi come ieri, questo grido non cessa, perché continua a scorrere sangue umano a causa della violenza, dell’ingiustizia e dell’odio. Quando impareranno gli uomini che la vita è sacra e appartiene a Dio solo? Quando comprenderanno che siamo tutti fratelli? Al grido per il sangue versato, che si eleva da tante parti della terra, Dio risponde con il sangue del suo Figlio, che ha donato la vita per noi. Cristo non ha risposto al male con il male, ma con il bene, con il suo amore infinito".
"Se Dio ci ha amati così - dice l'evangelista Giovanni - anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri" (1Gv 4,11).
Per chi è cristiano non c'è alternativa all'amore verso Dio e i fratelli, a qualunque popolo, religione o cultura essi appartengano.
Soltanto l'Amore ci salverà.
Come dice anche Roul Follereau:
"(...) amare, amare...Allora una grande primavera sconvolgerà la terra e tutto in noi fiorirà".