Pagine

mercoledì 21 ottobre 2009

Cruciverba su Europa e Cristianesimo


Dopo aver lavorato su alcuni aspetti del Monachesimo, le classi seconde hanno cercato di cogliere fattori comuni e differenze tra Cattolici, Ortodossi e Protestanti.
L'Europa si è sviluppata anche intorno alle "fratture" della cristianità, che non rappresentano certo un bell'esempio di fedeltà al messaggio di Cristo. Giovanni Paolo II, nell'enciclica Ut Unum Sint (Che siano una cosa sola) spiegò come, per superare gli scismi del passato, si dovesse purificare la memoria, cioè dimenticare, o almeno provarci, i torti subiti e le reciproche accuse di un tempo per guardare a un futuro di riconciliazione.
Credo che l'Europa del domani abbia bisogno di una cristianità unita sui valori comuni, perchè il Cristianesimo può dire ancora molto ad un'umanità smarrita e altalenante tra bisogno del sacro, sfide della tecnologia e dell'economia, chiusure dovute alla paura del diverso. A volte mi viene da pensare che veramente la storia tende a ripetersi (pensate al periodo successivo alla caduta dell'Impero Romano e a quello che stiamo vivendo oggi), ma che all'uomo è data la possibilità di non ripetere gli errori del passato, o di far tesoro di quanto il passato ha da insegnarci.
La chiudo qui, perchè non è mia intenzione annoiarvi.
Il post in questione è l'occasione per proporvi un cruciverba che riassume alcuni dei concetti affrontati in classe. L'ho pensato per facilitarvi il ripasso per una prossima verifica. Come al solito, bisogna cliccare sull'immagine per aprire il file.

Nessun commento:

Posta un commento