Pagine

martedì 18 ottobre 2011

I giovani e la fede

Qual è ragazzi il vostro rapporto con la fede?
"Io, prof, non so a cosa serva la religione".
"Sa, prof, a volte mi vengono tanti dubbi sulla religione".
"Io credo, prof. Senza la religione mi mancherebbe qualcosa".
Ecco i dubbi e le certezze dei "miei" alunni.
Alla loro età la questione religione incomincia a farsi problematica. Dubbi ancora nascosti, non formalizzati, ma che incominciano a farsi strada. L'adolescenza, l'età in cui tutto viene messo in discussione, come potrebbe ignorare questo aspetto della vita?
Nel libro di Luciano Zanini, Adolescenti e la religione e la vita, EDB, trovo scritto:
"Credere in Dio aiuta a dare un senso alla vita, ad avere un punto di riferimento. Penso che credere in qualcuno che è più grande di te, come gli uomini fin dall'antichità hanno fatto, sia utile per stare meglio, per vivere con meno preoccupazioni e più serenità; aiuta a superare i problemi che si presentano davanti anoi. E' un riferimento per spiegare certi avvenimenti, ad esempio sapere cosa c'è dopo la morte".
Elisa in una sua canzone dice:
Tutto questo tempo a chiedermi
Cos'è che non mi lascia in pace
Tutti questi anni a chiedermi
Se vado veramente bene
Così
Come sono
Così
 
concludendo così
E miracolosamente non
Ho smesso di sognare
E miracolosamente
Non riesco a non sperare
E se c'è un segreto
E' fare tutto come
Se vedessi solo il sole


Ragazzi, cosa potrebbbe essere questo sole?
A voi il video e la canzone di Elisa "Qualcosa che non c'è".

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...