Pagine

mercoledì 20 marzo 2013

Lo stemma di Papa Francesco

Un anello, uno stemma e un motto.Tra i primi impegni di papa Francesco c’è stata anche la scelta di questi tre elementi. Per il motto, cioè la frase in latino che farà da guida, il Papa userà quello che aveva già scelto da vescovo: Miserando atque elegendo, che possiamo tradurre in “amandolo e scegliendolo”. Anche per lo stemma papa Francesco ha voluto mantenere il disegno che già si trovava in quello vescovile: sullo scudo blu nella parte alta c’è il sole raggiato e fiammeggiante con le lettere “IHS”, che è il simbolo dei gesuiti, la congregazione a cui appartine. Sopra la lettera “H” c’è una croce e sotto la scritta compaiono tre chiodi che ricordano la crocifissione di Gesù. In basso nello scudo troviamo a sinistra la stella (che ricorda la figura di Maria) e il fiore di nardo (che ricorda la figura di san Giuseppe, spesso raffigurato con un ramo di nardo in mano). Dunque papa Francesco ha voluto esprimere la sua devozione alla Madonna e allo stesso san Giuseppe. E proprio nella solennità di san Giuseppe ha voluto fissare la Messa di inizio pontificato. Ultimo elemento è l’anello. Sarà d’argento e non d’oro, su volere di Francesco, e avrà l’immagine di san Pietro che tiene in mano le chiavi. Si tratta di un anello realizzato nel 1978, ben 35 anni fa, per Paolo VI, ma mai usato.

Da Popotus del 19 marzo 2013

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...