Pagine

martedì 28 marzo 2017

Incontrare Dio nell'altro

Vi propongo un video carino che può aiutarci a riflettere sul nostro modo di relazionarci agli altri. Sto pensando in particolare a voi, alunni di seconda. Abbiamo riflettuto sullo sguardo e sull'amicizia, aiutati anche da alcune pagine della Bibbia e del Magistero della Chiesa.
E' bello poter essere guardati con uno sguardo "primavera", cioè lo sguardo di chi ci dà fiducia, di chi va oltre i nostri sbagli, come ha fatto Gesù con l'adultera o con Zaccheo, ed è altrettanto bello sapere di avere un amico sincero e fidato. La Bibbia definisce l'amico vero un tesoro, medicina che dà vita (libro del Siracide) e Dio stesso (l'abbiamo letto in un passo della Dei Verbum) si propone agli uomini come amico vero.
Gli esseri umani fanno tanta fatica a costruire un mondo migliore perché l'altro è molte volte visto come un nemico, qualcuno da temere o da rendere innocuo, piuttosto che come amico. "Homo hominis lupus" diceva un filosofo (Thomas Hobbes) per descrivere la natura profondamente egoistica dell'uomo.
Ma è proprio questo il destino dell'uomo? farsi la guerra, pensare solo al proprio tornaconto, usare gli altri per i nostri comodi?
Io vorrei sperare che tutti rispondano di no, perché sono certa che il nostro cuore, il cuore di ogni essere umano, desidera altro.
Il video (da lì sono partita) ci fa vedere che il desiderio di bene che abbiamo ha un nome: Dio.
E quando facciamo il bene Dio lo incontriamo per davvero e nel mondo in cui viviamo si realizza un pezzetto di Paradiso.

.

Nessun commento:

Posta un commento