Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

Se vogliamo che un altro mondo sia possibile, l’unica cosa da fare è vivere come se già esistesse

Immagine
Leggo su Avvenire del 24 marzo la storia di una donna in carriera che, dopo 40 passati a ricoprire alte cariche nelle maggiori banche, un giorno ha dato le dimissioni per continuare a fare quello che sapeva fare bene (dirigere aziende) con un obiettivo diverso: cambiare il mondo in meglio.
Vi propongo alcuni stralci dell'articolo che racconta la storia di questa donna, il cui nome è Tiziana Bernardi.
«Ho lasciato il mondo dei miliardi ma non il mestiere: ora l’impresa che gestisco è ancora più grande e richiede la stessa managerialità, solo che è sperduta nella savana e ha un obiettivo altissimo, cambiare il mondo». Almeno quello intorno al monastero benedettino di Mvimwa, incontrato durante un viaggio avventuroso in Tanzania e diventato la sua sfida imprenditoriale più ambiziosa.
Ci accoglie nel salone della sua villa storica, a Cornaredo, dove ha convocato i collaboratori più stretti, com'era solita fare nella sua vita precedente: «Ho scritto un enorme progetto affinché il m…

Dialogare: la proposta per la classe seconda

Immagine
Sarà con molta probabilità l'ultima proposta di questo anno scolastico per le classi seconde.
Siamo partiti dal verbo "incontrare" per approfondire la figura di Gesù e per confrontarci con il suo stile comunicativo. Abbiamo proseguito con il verbo "condividere" che ci ha permesso non solo di conoscere la prima comunità cristiana, la figura di Luca e passi di alcune lettere di san Paolo, ma anche di riflettere sul nostro modo di utilizzare i social. Ora è la volta del verbo "dialogare". Cliccando sull'immagine verrete indirizzati alla solita lavagna linoit con le proposte utili al percorso didattico.





Difendiamo la Terra

Immagine
Oggi è il giorno del Global Strike for future. Adolescenti di tutto il mondo stanno rispondendo all'appello di Greta, la sedicenne svedese che ha invitato tutti gli studenti a rivolgere il loro appello ai Grandi della Terra perché si prendano finalmente provvedimenti seri e concreti per salvare il nostro Pianeta dal riscaldamento globale. Come partecipazione "morale" all'evento questo è quanto proporrò oggi alle mie classi.






La bellezza vi salverà!

Immagine
Camerino, città ducale marchigiana, ubicata in quell'ampia zona definita il "cratere" del terremoto che ha sconvolto l'Italia centrale, è praticamente una città fantasma.
Il centro storico è inaccessibile e segnato da ferite che non guariscono. I puntelli e le imbragature che cercano di trattenere gli edifici dal collasso testimoniano una ricostruzione che ancora non parte. Una città ferita Camerino, che ci ricorda la devastazione di cui può essere capace la forza della natura, ma anche la difficoltà che gli uomini incontrano nel gestire le conseguenze di simili eventi.
A tutto questo si aggiunge purtroppo anche l'atto vandalico perpetrato da ignoti ai danni della Chiesetta di Fonte San Venanzio. Alcuni balordi, a conclusione probabilmente di una serata all'insegna della noia e degli eccessi, si sono introdotti all'interno del piccolo luogo di culto dedicato a Sant'Anastasio, nell'area dell'omonimo quartiere, infrangendo i vetri delle finestre…

L'evangelista Luca e l'uso consapevole dei social

Immagine
Avreste mai pensato che Luca, l'evangelista e l'autore degli Atti degli Apostoli, potrebbe farci da guida ad un uso consapevole dei social?
Proprio quando avevo pensato di introdurre gli alunni delle classi seconde medie al Libro degli Atti degli Apostoli e alla conoscenza della vita della prima comunità cristiana, è accaduta la tragedia che si è consumata in una discoteca in provincia di Ancona. Tutti siamo rimasti sconvolti per quelle vite perse in una serata che doveva essere di allegria. Molti come me sono venuti anche a scoprire l'esistenza di un mondo musicale che affascina i nostri ragazzi ma che non si fa certo scrupolo di diffondere messaggi tutt'altro che edificanti.
In quei giorni postavo proprio una riflessione sui rischi di una condivisione poco critica e avveduta che permette a vari personaggi, dal dubbio talento, se non quello di utilizzare furbescamente il richiamo del proibito, di acquisire notorietà. Ma Luca, l'evangelista, in tutto questo che c&…

Per una quaresima ecologica

Immagine
Per i 40 giorni che precedono la Pasqua, il Papa propone quest’anno di «entrare nel deserto del creato» perché torni ad essere «quel giardino della comunione con Dio» per portare «la speranza di Cristo anche alla creazione» e liberarla dalla schiavitù della corruzione.
Come ci si può riuscire?
Nel suo Messaggio per la Quaresima 2019 Francesco torna a proporre i 3 strumenti dei periodi di crescita spirituale: il digiuno, la preghiera e l’elemosina.
- Digiunare, cioè imparare a cambiare il nostro atteggiamento verso gli altri e le creature: dalla tentazione di ‘divorare’ tutto per saziare la nostra ingordigia, alla capacità di soffrire per amore, che può colmare il vuoto del nostro cuore;
- Pregare per saper rinunciare all'idolatria e all'autosufficienza del nostro io, e dichiararci bisognosi del Signore e della sua misericordia;
- Fare elemosina per uscire dalla stoltezza di vivere e accumulare tutto per noi stessi, nell'illusione di assicurarci un futuro che non ci apparti…