Pagine

lunedì 22 giugno 2015

La via della conoscenza per dialogare con l'islam

L’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei propone una serie di schede pastorali per approfondire la conoscenza dell’islam da parte dei cristiani.
«Pur non avendo la pretesa di essere un progetto esaustivo – nota il direttore dell’Ufficio Cei, don Cristiano Bettega – coltiva la speranza di suscitare interesse e di contribuire a creare una mentalità di dialogo». La comprensione consente di vincere i pregiudizi.
«È innegabile – spiega il vescovo Mansueto Bianchi, già presidente della Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, che firma l’introduzione all'itinerario – che, almeno a livello emotivo e talvolta superficiale, nell'opinione pubblica i musulmani siano percepiti come la nuova realtà religiosamente connotata più problematica e spesso minacciosa. La dominante della mera paura istintiva e reattiva comporta il grande rischio per tutti dell’irrigidimento e della chiusura in cerchie autoreferenziali, falsamente rassicuranti e che scoraggiano o inquinano la relazione fra persone e comunità, unica autentica e praticabile via verso almeno la conoscenza e il rispetto reciproci».
Le prime schede pubblicate sono reperibili al seguente link.



Nessun commento:

Posta un commento