Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2019

Credo

Non potevo non condividerlo.



«Credo nello sguardo della Gioconda e nei disegni dei bambini.
Nell'odore dei panni stesi, e in quello delle mani di mia madre.
Credo che quando la barbarie diventa normalità, la tenerezza è l’unica rivoluzione.
Credo che la vera gioia sia sentirsi parte di un paesaggio incantevole, pur non essendo altro che un minuscolo granello di sabbia.
Credo che la lingua di Dio è il silenzio, e il suo corpo la Natura.
Credo alla potenza del soffione, quel minuscolo fiore selvatico che cresce ostinato tra le pieghe dell’asfalto e pure in mezzo a mille difficoltà, riesce comunque a germogliare e a diventare fiore. Credo che chi non vive il presente, sarà sempre imperfetto. Pure da trapassato.
Perché la vera sfida è debuttare ogni giorno, tutto il resto è repertorio.
Credo che non sia la bellezza che salverà il mondo, ma siamo noi che dobbiamo salvare la bellezza
e che non c’è peggior peccato che non stupirsi più di niente
e che tutta la scienza, la cultura e l’in…

Sognate! Il mio saluto ai ragazzi

Immagine
A conclusione di questo anno scolastico, ecco il mio saluto e augurio.



E come ha detto Papa Francesco «...I sogni sono importanti. Tengono il nostro sguardo largo, ci aiutano ad abbracciare l’orizzonte, a coltivare la speranza in ogni azione quotidiana. E i sogni dei giovani sono i più importanti di tutti. Un giovane che non sa sognare è un giovane anestetizzato; non potrà capire la vita, la forza della vita. I sogni ti svegliano, ti portano in là, sono le stelle più luminose, quelle che indicano un cammino diverso per l’umanità. Ecco, voi avete nel cuore queste stelle brillanti che sono i vostri sogni: sono la vostra responsabilità e il vostro tesoro. Fate che siano anche il vostro futuro! E questo è il lavoro che voi dovete fare: trasformare i sogni di oggi nella realtà del futuro, e per questo ci vuole coraggio...» (Circo Massimo, Sabato, 11 agosto 2018)

Legami H2O: il mio saluto ai ragazzi del V

Immagine
Non siamo stati insieme per un percorso intero - e per questo qualcuno di voi potrebbe essere ben contento 😁, ma per me questo tempo è stato molto significativo. Mi avete fatto sgolare, ma siete stati anche capaci di stupirmi; con voi ho provato la trepidazione dei miei primi anni di insegnamento (mai avevo insegnato in una scuola superiore) e la soddisfazione di vedere che per alcuni di voi quanto vi andavo proponendo era interessante.
Vorrei lasciarvi prendendo in prestito le parole di D'Avenia:
«Due atomi di idrogeno e uno di ossigeno (...). Nella molecola H2O ciascun elemento dà all'altro ciò di cui ha bisogno per costruire il legame più semplice e compiuto dell’universo. È da questa relazione che dipende la vita. La formula dell’acqua diventa così la più cristallina lezione sulle relazioni: esse danno vita, sono generative e rigenerative, solo quando uno dà all'altro ciò di cui l’altro ha bisogno, altrimenti sono degenerative.[...]
Siamo immersi in tanti tipi di rela…

La religione racconta l'uomo

Immagine
L'ultima proposta per il 1° Liceo. Una sorta di caccia al tesoro con i qrcode.
Cliccare sull'immagine.



Siamo tutti "parenti"

Quanti antenati ha ciascuno di noi? Se si risale indietro nel tempo si arriva presto a cifre da capogiro: miliardi di miliardi di miliardi di avi. Possibile? No, in realtà sono molti meno, come spiega il cartone animato di Bruno Bozzetto e Piero Angela. La conclusione a cui giungere, dopo questa efficace e chiara spiegazione è che siamo in fondo tutti un po' parenti.  ).
Alla faccia, insomma, di chi crea steccati tra noi e gli altri. 😉
PS. Vi invito a rivedere il il post del 9/03/2017, che giunge per strade diverse alla stessa conclusione, cliccando qui.

L'amore che fa bene: proposta per il IV LSS

Immagine
L'ultima proposta per i ragazzi del IV Liceo. Cliccate sull'immagine.

Diversamente giovani: proposta per il 3LSS

Immagine
Inserisco la proposta didattica per i ragazzi del Terzo Liceo e lo faccio attraverso un'immagine.
Se volete saperne di più cliccate sull'immagine.