Pagine

giovedì 3 giugno 2010

Promossi o rimandati?

Un interrogativo incomincia a levarsi nei corridoi dell'istituto, all'ingresso o durante la ricreazione: "Promosso o bocciato?". Per alcuni di voi la domanda non ha proprio senso, ma per altri il dubbio è legittimo.
Come vi ho più volte detto, la bocciatura, per quanto dolorosa, potrebbe essere un'occasione da sfruttare: un tempo più lungo potrebbe infatti facilitare gli apprendimenti, permettere di maturare. Nessuno ha però la sfera magica per leggere il futuro, quindi non pensiate che gli insegnanti arrivino a decisioni del genere a cuor leggero.
Il test che vi propongo, tratto dalla rivista Mondoerre, non ha nulla a che fare con la promozione o bocciatura, ma con quell'atteggiamento, complice di molte bocciature, che ci fa rimandare al domani quello che potrebbe essere fatto oggi. Una buona capacità organizzativa unita al senso del dovere è alla base di ogni successo scolastico; non basta infatti essere intelligenti per riuscire a scuola, ma sicuramente il successo scolastico si fa difficile per chi trova mille e mille occasioni per prolungare la ricreazione, nonostante l'intelligenza a disposizione.
Per scaricare il test cliccate sull'immagine.


Buona fortuna! In tutti i sensi.

Nessun commento:

Posta un commento