Cristiani e martiri

Papa Francesco ci ha ricordato che «Oggi, in molte parti del mondo, ci sono martiri: uomini e donne che sono imprigionati, uccisi per il solo motivo di essere cristiani. E sono in numero maggiore che nei primi secoli del­la Chiesa» (Angelus di domenica 23/06/2013).
Hassan Hur­she, in Somalia e padre François Mourad, un eremita cattolico, sono le ultime due vittime che si vanno ad aggiungere ai 105mi­la cristiani uccisi nel 2012.
E' un elenco che fa impressione e che ricorda che ogni 5 minuti, sulla base di statistiche accreditate e incontestate, muore un cristiano per la sua fede. Come ai tempi di Pietro ancora oggi, e sembrerebbe in numero maggiore rispetto ad allora, difendere la speranza e i valori può voler dire, per chi si professa cristiano, martirio.
Martirio di San Pietro del Caravaggio, Santa Maria del Popolo a Roma

Commenti

Post popolari in questo blog

Progettare per competenze: il racconto dell'a.s. 2017/2018

I re Magi e il "mistero" della stella

LearningApps come alternativa a Padlet