Pagine

martedì 9 novembre 2010

La pace e gli uomini di buona volontà

Pace, tolleranza, comprensione, accoglienza. Sono le parole su cui si gioca il futuro della famiglia umana. Perchè tutti, uomini e donne, bianchi e neri, religiosi o meno, cristiani oppure no, siamo in questo pianeta e apparteniamo all'unica famiglia umana.
Soltanto ci guardassimo un po' più negli occhi, scopriremmo la comune umanità, sogni e preoccupazioni che ci accomunano, lacrime che hanno lo stesso sapore, sorrisi che illuminano il viso nello stesso modo .
L'odio ci distrugge, è come un acido - lessi una volta in un libro - che corrode il contenitore.
Uomini e donne di buona volontà, coraggio! Non rassegnamoci all'odio. Non permettiamo che l' indifferenza ci  abitui alla violenza. Preghiamo per la pace e sforziamoci, nella vita quotidiana, di continuare ad essere testimoni di umanità.
Concludo con le parole del Papa, pronunciate il 1 novembre, nel ricordare le vittime all'attacco terroristico in una chiesa di Bagdad:
"vorrei infine rinnovare il mio accorato appello per la pace: essa è dono di Dio, ma è anche il risultato degli sforzi degli uomini di buona volontà, delle istituzioni nazionali e internazionali. Tutti uniscano le loro forze affinché termini ogni violenza!”.(Benedetto XVI)

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...