Pagine

giovedì 21 luglio 2011

Maria Goretti e la purezza

Santa Maria Goretti, ricordata dalla Chiesa il 6 luglio, è una santa della regione in cui vivo. Era nata a Corinaldo, in provincia di Ancona, nel 1890. Morì a dodici anni per essersi opposta ad un tentativo di violenza, perdonando chi l'aveva accoltellata.
Com’era il viso di questa piccola martire della purezza, proclamata santa da Pio XII nel 1950 e diventata simbolo del martirio di tante bambine e donne vittime di stupri finiti tragicamente?
Famiglia Cristiana ha pubblicato una foto che la ritrae. Cliccando sull'immagine è possibile leggere l'articolo che ne racconta il ritrovamento.
Forse c'è chi considera l'eroismo cristiano di questa giovane come qualcosa di poco attuale. La purezza sembra non essere più di moda. Chi propone oggi ai ragazzi il valore della castità? Il sesso viene vissuto completamente al di fuori di una progettualità di coppia, come qualcosa che va consumato, come si consumano tante cose. Non stupiamoci poi se ragazzini di buona famiglia violentano la compagna di classe o se le ragazzine si "vendono" per una ricarica di cellulare. C'è qualcosa che non va nel nostro modo di educare. Ci sono dei valori che vanno riscoperti, se vogliamo che i nostri figli diventino uomini e donne ricchi di umanità.
Per conoscere qualcosa in più su questa giovane santa vi invito a cliccare qui.
Vi lascio anche un video che ci presenta il momento in cui Maria perdona il suo assassino.

Nessun commento:

Posta un commento