Pagine

domenica 1 gennaio 2012

Oroscopo 2012

Volete sapere come vi andrà il 2012?
Non è mia intenzione rubare il mestiere a nessuno e non mi metto a fare previsioni, per cui mi affido all'oroscopo, in grado di resistere alle controdeduzioni del Cicap, pubblicato da Avvenire nei giorni 30 e 31 dicembre 2011.
Ariete. Attenzione! Per i nati sotto il segno dell’Ariete, il 2012 sarà un anno! Ricordate: meglio a testa bassa che a capo chino. 
To r o. Per i Toro si prevede un 2012! Sia per quelli con ascendente Sarchiapone, che per quelli con ascendente Babirussa. Se vostra moglie è fedele, nessun problema; altrimenti, almeno non fatevi prendere per le corna. 
Gemelli. Per i Gemelli il 2012 avrà 12 mesi, anche per chi ha Mercurio in transito intestinale. Non date troppa confidenza: restate abbottonati. 
Cancro. Importante: per i nati nel segno del Cancro il mese di agosto seguirà quello di luglio, perfino per chi ha Plutone nell’Equinozio. 
Leone. Non introducete animali vivi nel microonde, neanche nei giorni dispari della Luna nuova. Se vi supera una gazzella, potrebbero essere le forze dell’ordine: non mordetela.
Vergine . Non aprite la porta agli sconosciuti, state attenti ad attraversare la strada e abbiate cura di voi. Se indossate capi di lana, badate che siano coerenti con il vostro segno. 
Bilancia. Un 2012 equilibrato. Se siete in sovrappeso, non prendetevela con lo zodiaco. Questo vale anche per chi ha la Luna. 
Scorpione. Fate attenzione, qualcuno vi dirà qualcosa. Non punzecchiatelo. 
Sagittario. Prendete meglio la mira. Se vi sentite tesi, andate in vacanza ad Arco. 
Capricorno. Per voi comincia un nuovo anno. Ricordatelo, soprattutto se siete della prima o seconda o terza decade.
 Acquario. Gli Acquario di Genova non si montino la testa. Potrebbero sempre incontrare un Acquario di Valencia o di Barcellona. 
Pesci. Nel 2012 avrete un anno in più rispetto al 2011. Se amate la libertà, evitate gli Acquario. Attenti a chi è sveglio, chi dorme invece non vi piglia di sicuro. Salute ottima, come sempre.

Nessun commento:

Posta un commento