Pagine

mercoledì 27 agosto 2014

Chi sono gli yazidi?

Abbiamo letto e sentito che la follia dei fondamentalisti islamici sta colpendo in Iraq non solo i cristiani delle diverse confessioni (cattolici, ortodossi ed evangelici), ma anche gli yazidi. Chi sono? Quali sono le caratteristiche della loro religione?
Le loro antiche tra­dizioni religiose si mischiano con quelle cristiane e musulmane. Il loro "essere su­premo" è Yasdan, considerato talmente elevato che non lo si può pregare diret­tamente. Ma ci si può rivolgere a uno dei suoi spiriti, il più grande, che è l’angelo pavone, Malak Taus, esecutore della vo­lontà divina. Malak Taus è considerato come Dio, inseparabile da lui, e per que­sto si ritengono monoteisti. Gli yazidi pre­gano rivolti a quest’angelo cinque volte al giorno. Il loro luogo sacro è il monte Sindjar, in Iraq. Si tratta di una popola­zione pacifica di cui è difficile stimare il numero (le cifre oscillano tra 70.000 e 500.000): piccole comunità sparse tra il nord-ovest dell’Iraq, il nord-ovest della Siria e il sud-est della Turchia. La storia li ricorda come protettori degli armeni e degli altri cristiani durante i massacri del­la prima guerra mondiale in Turchia. Il loro territorio divenne rifugio per i cri­stiani.
(le informazioni sugli yazidi sono tratte da Marco Impagliazzo, I cristiani sanno che santa è soltanto la pace, in Avvenire del 12 agosto 2014)

Nessun commento:

Posta un commento