Essere uomini e donne di pace


La pace è costruita da uomini e donne di pace; la pace, cioè, non è qualcosa di astratto, ma è il frutto di opere di pace. E per fare opere di pace, bisogna essere uomini e donne di pace.
Come si fa?
Bisognerebbe che ognuno, nel proprio ambiente, riuscisse a rigettare la menzogna e la violenza nelle intenzioni, nelle parole e nelle azioni. Bisognerebbe coltivare con cura sentimenti di rispetto, comprensione e stima verso gli altri.
La Bibbia ci dice che per fare questo è necessaria la sapienza del cuore, che viene da Dio.
Nella Lettera di Giacomo (3,16-4,3) viene descritta la vera sapienza, contrapposta alla falsa. La falsa sapienza si riconosce dal fatto che provoca gelosie, contese, disordini e ogni sorta di cattive azioni. Al contrario, la vera sapienza, quella che proviene da Dio, è pura, pacifica, mite, arrendevole, piena di misericordia e di buoni frutti, imparziale e sincera.
Nel mondo non c'è pace perchè prevale la prepotenza, l'arroganza, la mancanza di giustizia. Perchè pensiamo che la vera sapienza è nell'essere più furbi degli altri.
Continuiamo a pensarla così e il mondo continuerà ad essere un inferno per molti!

San Francesco pregava per la pace così:
"O Signore, fa' di me uno strumento della Tua Pace. Dove è odio, io porti Amore, dove è offesa, io porti Perdono, dove è discordia, io porti Unione, dove è dubbio, io porti Fede, dove è errore, io porti Verità, dove è disperazione, io porti Speranza, dove è tristezza, io porti Gioia, dove sono tenebre, io porti Luce. O Maestro, fa' che io non cerchi tanto di essere consolato, quanto di consolare; non di essere compreso, quanto di comprendere; non di essere amato, quanto di amare. Poiché dando si riceve, perdonando si è perdonati, morendo si risuscita alla Vita Eterna. Amen"

La pace vera è frutto di questa sapienza.
Peccato che ancora non l'abbiamo capito!


Commenti

Post popolari in questo blog

La sinagoga

La felicità nelle religioni

La moschea