Pagine

martedì 27 ottobre 2009

Il libro di Alice

Alice Sturiale ha vissuto solo 12 anni. Viveva a Firenze ed era affetta da una malattia congenita che le impediva di camminare. Ha avuto però la fortuna di avere come genitori due persone intelligenti che non l'hanno mai compatita per la malattia, ma anzi, l'hanno spronata ed incoraggiata a vivere la vita con entusiasmo e senso di avventura.
Il libro raccoglie le sue riflessioni, i pensieri, storie vere e fantastiche. Ancora una volta, siamo costretti a rivedere il nostro modo di intendere la vita e la felicità, perchè Alice, pur essendo una bambina provata da mille difficoltà, amava la vita.
Ecco cosa scrive di se stessa:
"Ho una statura media, le gambe lunghe, non sono tanto grassa, ma neanche magra. Ho gli occhi verdi, espressivi, grandi; il mio viso è leggermente spruzzato da lentiggini; la bocca piccola e due dentoni sporgenti da Zanna Bianca... Ho molti pregi, però ammetto di avere anche molti difetti, come il carattere permaloso. Fra i pregi, invece, c'è che sono estroversa, mi inserisco bene tra gli amici e mi piace la compagnia di tutti... Ho una passione per lo sport anche se non è possibile realizzarli tutti perché ho qualche problema motorio per cui non posso camminare, comunque scio e di questo sono molto contenta".
Se non avete letto questo libro, è l'occasione per farlo. E' un libro di diversi anni fa, ma spero possiate trovarlo.
Cliccando sull'immagine di Alice vi rimando ad un sito dove potete scoprire qualcosa di più su di lei.